In onore di Inter-Juventus voglio… by @UrSpaghettGirl

In onore di Inter-Juventus voglio raccontarvi (chi mi segue dall’anno scorso probabilmente l’avrà già letta lol) la famosa giornata del 28 aprile 2018, quella di Inter-Juventus 2-3, perché fu una giornata assurda conclusasi nel migliore dei modi: ✨28/04/2018, A THREAD:✨

Quel giorno era il giorno della mia partenza per la Danimarca, dove io e altri 4 ragazzi saremmo rimasti un mese, ospitati dai ragazzi che avevamo ospitato noi a novembre 2017, e come avevano fatto loro saremmo andati a scuola lì eccetera. Bene, quella mattina mi svegliai alle 8-

E uscii per comprare le ultime cose, alle 11:30 i miei genitori mi portarono a scuola dove, con gli altri ragazzi e la nostra prof di inglese, dopo saluti vari e qualche lacrima, ci dividemmo in due macchine e partimmo per Malpensa. Alle 14:30 arrivammo e, dopo tre ore passate-

A giocare a carte e raccontarci le nostre aspettative, alle 17:30 il nostro aereo partì. Era il periodo in cui ancora pensavo di essere pan quindi mi gasai per il bel ragazzo accanto a me vabbè. AD OGNI MODO atterrammo a Copenhagen alle 19:15, ma il paesino dove abitavano-

Le nostre host families, Hørsholm, era a circa 40 minuti di macchina da lì. Solo una volta salita in macchina, sebbene distratta dai catch up con la mia host sister e la conoscenza con suo padre, l’ansia cominciò a salire. La partita sarebbe cominciata in poco più di un’ora-

E io non sapevo quando saremmo arrivati a casa. Insomma attorno alle 20 arrivammo in paese e ci fermammo a prendere una pizza (sorprendentemente buona, anche perché quando entrai sentii due persone parlare italiano e ci salutammo lol), e pochi minuti dopo eravamo finalmente a-

Casa. Guardai l’orologio: erano più o meno le 20:10. Mezz’ora, pensai. Mezz’ora in cui avremmo cenato e poi sarei riuscita a liberarmi in tempo per fare la valigia! Purtroppo (però anche per fortuna perché fu bello) ci perdemmo in chiacchiere, e alla fine del primo tempo-

Stavamo ancora parlando. Per tutto il tempo sussultai ad ogni vibrazione del cellulare pensando fosse una notifica della partita. Insomma cominciò il secondo tempo e dopo poco (se non erro) l’Inter segnò. Solo quando vidi che l’Inter era passata in vantaggio decisi che basta,-

Era stato molto bello, ma la mia squadra aveva bisogno di me e me ne dovevo andare SUBITO. Allora finsi stanchezza e dissi “anyway I think that now I’m going to unpack my stuff” per poi sorridere e alzarmi e insistere per essere IO a portare la valigia sopra le scale. Mi chiusi-

Nella mia camera ed è qui che la storia diventa bella. Accesi il computer e di corsa aprii yalla shoot, ormai mancava circa un quarto d’ora, ma nel mio cuore lo sapevo, me lo sentivo che avremmo potuto farcela. Così, mentre cominciai a tirare fuori la roba, assistetti alla più-

Bella e incredibile rimonta che avessi mai potuto sognare, ricordo che esultai e saltai così forte che, una volta finita la partita, al mio ritorno al piano di sotto mi dissero che ✨mi avevano sentita✨ ma che erano felici che la Juve avesse vinto (glielo avevo detto che stava-

Giocando). E insomma questo è quanto, fu una giornata meravigliosa e piena di emozioni, darei tutto l’oro del mondo per poterla rivivere e sono davvero grata di aver vissuto così l’inizio del mese più bello della mia vita!🥰 Ps se qualcuno ha letto tutto SMACK ti voglio bene❤

Posted in it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *